Manutenzione Predittiva

Anticipiamo i guasti per garantire una navigazione sicura

Ottimizzare la manutenzione è oggi un asset sotto molti aspetti. Diagnosticare i guasti nelle fasi iniziali di sviluppo consente infatti, una maggiore efficacia nella pianificazione della manutenzione e degli interventi nonché nel funzionamento dei sistemi di bordo. La manutenzione predittiva funge da supporto ad un corretto funzionamento senza intralciare la regolare attività quotidiana.

Termografia

Consente di misurare la temperatura dei diversi apparati, sia elettrici che meccanici ma anche degli edifici, di acquisire dati essenziali sulle condizioni reali e sul relativo funzionamento in essere.

La termografia ad infrarossi, essendo prettamente visuale, non è invasiva né tantomeno distruttiva, e permette di effettuare una manutenzione efficace e completa.

Effettuiamo ispezioni termografiche con telecamere IR di ultima tecnologia/generazione con applicazione in diversi settori:

  • Apparati elettrici industriali e navali
  • Sistemi industriali (forni, caldaie, tubazioni etc.)
  • Edilizia (infiltrazioni, perdite acqua, verifica coibentazioni etc.)

L’applicazione di questa tecnica risulta conveniente sia sotto l’aspetto pratico che economico poiché elimina i disagi conseguenti a potenziali arresti della produzione e relativi costi fermo macchine.

Vantaggi rilevanti e confermati dell’ispezione termografica

  • L’esame degli apparati avviene in condizioni di normale funzionamento senza staccare l’alimentazione
  • I controlli possono essere effettuati anche a distanza con ampi margini di sicurezza
  • I costi sono ridotti rispetto al tradizionale controllo sul singolo apparato poiché risulta più immediato richiedendo meno tempo e meno manodopera
  • Questa ispezione può svolgersi una o due volte all’anno in base al tipo di impianto e lo stato di manutenzione e conservazione di quest’ultimo diminuisce i rischi di guasti o incendi. Di fatto, diverse compagnie assicuratrici concedono una riduzione del premio nell’eventualità di sistematico ricorso alla termografia ad infrarossi

Al termine dell’ispezione, viene stilato un report sull’intervento e su quanto, cosa e come eseguito, il tutto corredato dalle immagini termiche e fotografiche di maggior rilievo il report evidenzierà in dettaglio, sia la diagnosi delle anomalie riscontrate che i suggerimenti tecnici per una efficiente manutenzione futura. Potrà costituire inoltre, riferimento utile per i vostri tecnici, in caso di criticità, come riferimento storico sulla salute del sistema/impianto.

Vibrometria

L’analisi vibrometrica ci permette di eseguire controlli sul funzionamento delle apparecchiature rotanti quali, ad esempio, pompe, ventilatori, agitatori, motori, compressori ecc.

L’indagine vibrometrica si focalizza su due aspetti:

  • Ampiezza della vibrazione: che ci permette di valutare lo stato della macchina e l’eventuale gravità del suo malfunzionamento
  • L’analisi della risposta in frequenza: che ci consente di individuare le cause della vibrazione (disallineamenti, sbilanciamenti, difetti dei cuscinetti, avvolgimenti rotorici)

Per eseguire questo tipo di indagine ci avvaliamo di strumentazioni all’avanguardia come l’innovativo software Emerson Machinery Health Manager grazie al quale possiamo creare database in cui vengono raccolti tutti i dati dei vari impianti analizzati, e l’analizzatore CSI 2130 che ci permette di raccogliere e classificare tutti gli spettri vibrazionali.

Il report evidenzierà in dettaglio, sia la diagnosi delle anomalie riscontrate che i suggerimenti tecnici per una efficiente manutenzione futura. Potrà costituire inoltre, riferimento utile per i vostri tecnici, in caso di criticità, come riferimento storico sulla salute del sistema/impianto.

Di prassi, l’analisi vibrometrica va effettuata ad intervalli dai quattro ai sei mesi per sviluppare/costruire uno storico affidabile sull’andamento vibratorio della macchina.

Grazie alla strumentazione in dotazione sarà possibile realizzare equilibrature di macchine rotanti in loco, evitando di rimuovere/trasportare la macchina altrove.

Strumentazione di analisi

Per l’ispezione termografica utilizziamo:

  • Termocamera E45 Flir
  • Termocamera E60 Flir

La ThermaCAM e45/e60 produce immagini radiometriche e permette la misurazione della temperatura direttamente in loco con frequenza di acquisizione a 50hz, permette la ripresa anche di oggetti in movimento. È dotata di un sistema upgrade che consente di rilevare temperature da 20°C a 900°C.

Grazie al software ThermaCAM reporter si possono effettuare analisi dettagliate dell’immagine.

Per l’ispezione vibrometrica utilizziamo:

  • CSI 2130 Analizer Emerson

L’uso di questo analizzatore permette una raccolta dati notevole ed al tempo stesso l’analisi dei dati direttamente in loco rende altresì possibile l’equilibratura di corpi rotanti in campo a mezzo apposito software.

Inoltre grazie al software AMS su pc si rende possibile l’analisi dettagliata di tutti gli spettri vibrometrici.

Idoneo ad operare anche in zone pericolose, risulta conforme alle direttive in vigore: emc 2004/108/eec, atex 94/9/ec, ex nl iic t4.